Il direttore di TGCOM24 è intervenuto su Radio Punto Nuovo con qualche dichiarazione sulle ultime vicende e le ultime polemiche social sugli arbitraggi. Ecco quanto evidenziato:

“Se Nicchi dice che non è rigore, allora ci dobbiamo stare. Il problema è che dice che non c’è sudditanza, gli arbitri l’hanno sempre detto. Sono convinto ci sia sempre, lo vediamo anche all’estero. In Italia gli arbitri sono pagati dalle società. In Italia insistono a non voler fare una federazione propria, pagata da un fondo comune, allora la sudditanza per forza c’è. In tutti i campi succede, quindi… Sul rigore di De Ligt, per me c’era, ma è la cosa minore. Il campionato regolare? Per antonomasia, finisce e si assegna lo scudetto. Dovessimo vedere quanti campionati sono stati ineccepibili, il discorso è diverso.