Merih Demiral, difensore turco della Juventus, si è schierato con un tweet a favore dell’invasione del nord della Siria da parte della Turchia, il suo Paese, offensiva mirata ad annientare il popolo curdo che in quelle regioni abita. “La Turchia ha 911 chilometri di confine con la Siria”, ha scritto Demiral a corredo di una foto in cui si vede un soldato turco assistere una bambina.

“Questo – ha aggiunto – è un corridoio di terroristi. Il PKK e l’YPG sono stati responsabili della morte di circa 40mila persone, incluse donne, bambini, neonati (Demiral mette sullo stesso livello queste due organizzazioni curde, ma il PKK è un’organizzazione paramilitare, mentre l’YPG è in pratica l’esercito regolare curdo, ndr). La missione della Turchia è quella di prevenire la creazione di un corridoio del terrore sui nostri confini meridionali e di riportare due milioni di siriani in territori sicuri”. Il tutto corredato dall’hashtag #OperationPeaceSpring