Secondo quanto riportato da Dagospia, la Juventus sarebbe sommersa dai debiti che arriverebbero quasi a 500 milioni di euro. John Elkann ha deciso di smettere di alimentare le spese incontrollate di Andrea Agnelli. Per cercare di risolvere il problema la Juventus spingeva per la Super Lega che avrebbe riempito le casse bianconere ma che invece è stata bocciata.

Il piano B prevede, invece, la ricerca di investitori in Qatar. D’altro canto John Elkann non ha nessuna intenzione di finanziare ulteriormente l’ossessione Champions League del cugino Andrea Agnelli. E qui, però. si sarebbe messo di mezzo Francesco Totti: l’ex capitano giallorosso si è attivato per sfilare la Roma a James Pallotta